Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10173
Dolmen Sferracavalli
Giurdignano (LE)
Oggetto: Dolmen
Stato: Assente
Latitudine: 40.12285
Longitudine: 18.43275
Indicazioni stradali:
Contesto ambientale:
Evidenze archeologiche:
Descrizione:
Stato di conservazione: Scomparso
Dimensioni: Lastra di copertura: m 3.10 x m 2.30; Perimetro: m 9,0; Spessore: da m 0.42 a m 0.30
Orientamento: Apertura a Nord-Ovest
Note storiche: Scoperto da Luigi Maggiulli tra il 1892 e il 1893, da lui descritto come Dolmen Chiancuse II e come Dolmen Orfine da Giustiniano Nicolucci. Cosimo De Giorgi lo indica come Sferracavalli, in quanto si trovava nel fondo Sferracavalli. La lastra di copertura aveva forma quadrangolare ed era inclinata verso SE. Sulla faccia superiore era presente un solco o canaletto largo cm 3 scavato intorno a circa cm 20 dal bordo. Poggiava su otto ortostati, tre dei quali monolitici e gli altri formati da più pietre sovrapposte.
Condizione giuridica:
Gallery
Mappa