Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10068
Menhir Crocemuzza o delle Franite
Maglie (LE) - C.da Franite
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 40.10958
Longitudine: 18.31002
Indicazioni stradali: Via Vecchia che da Maglie porta a Santa Maria di Miggiano e in C.da Franite
Contesto ambientale: Incorporato in un muretto di recinzione che delimita la proprietà Franite, recintato da un’inferriata (ormai fatiscente), è circondato da vegetazione spontanea. Si colloca ai margini di un bivio di vie vicinali, una che arriva a Muro Leccese, l’altra a Botrugno.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il monolite si trova in località Le Franite nel punto indicato come Crocemozza sulle carte militari. E’ in pietra leccese, presenta croci incise: sulla faccia Sud-Sud Ovest, vicino allla base, se ne contano 8, di diverse dimensioni; sulla faccia Nord-Nord Est, nella parte sommitale, è visibile una di grandi dimensioni.  Il menhir presenta micro coppelle e scalpellature. E’ protetto da una bassa recinzione in ferro. A metà altezza della faccia rivolta a Sud-Sud Ovest è visibile l’intervento di restauro volto a ricomporre i pezzi del menhir a seguito del suo abbattimento. Dall’area interessata dall’intervento si irraggiano oggi delle crepe più o meno profonde.
Stato di conservazione: Discreto
Dimensioni: Altezza: m 4.13; Faccia Nord m 0.35 x Faccia Est m 0.45
Orientamento: Asse lungo Nord-Sud
Note storiche: Catalogato dal De Giorgi alla fine del XIX secolo, demolito nel 1958 e successivamente riedificato, oggi si trova nella posizione originaria. Il De Giorgi segnala una lastra litica posta sulla sommità, che oggi risulta scomparsa.
Condizione giuridica: Ente pubblico (Comunale)
Gallery
Mappa