Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10059
Menhir Aia della Corte
Lequile (LE)
Oggetto: Menhir
Stato: Presente
Latitudine: 40.31255
Longitudine: 18.13816
Indicazioni stradali: Raggiungendo Lequile dalla S.P. Lecce-Gallipoli e proseguendo dritto, alla rotatoria prendere la 3^a uscita, quindi svoltare subito a destra. Seguire la strada e svoltare a sinistra su Via San Pietro in Lama. Dopo 400 m svoltare a destra su Via Giacomo Matteotti per poi imboccare a destra Via Provinciale Lecce-San Pietro. Dopo 400 m svoltare a destra su Via San Nicola, quindi svoltare strettamente a destra su Via Silvio Pellico.
Contesto ambientale: All’interno di un’aiuola comunale, alla periferia del paese, il monolite è circondato da abitazioni private e da alberi di diverse specie.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il monolite in pietra leccese è infisso su un banco di roccia affiorante. Si osservano lungo le superfici insediamenti di muschi e licheni, depositi stratiformi e compatti costituiti sia da sostanze inorganiche che di natura biologica. Rilevante la presenza di due importanti solchi sulle facce Nord e Sud e di numerose tacche sugli spigoli delle facce Ovest ed Est. Presente una croce incisa sulla faccia Est a circa 1/3 dalla base.  
Stato di conservazione: Discreto
Dimensioni: Altezza: m 2.92; Faccia Nord m 0.34 x Faccia Est m 0.46
Orientamento: Asse lungo Nord-Sud
Note storiche: Rinvenuto da M. Bernardini nel 1922, è segnalato dallo stesso nel 1950.Il Palumbo ne effettua i rilievi e lo colloca lungo la strada Vecchia San Nicola. Originariamente il monolite presentava un’inclinazione di circa 15° verso Nord-Ovest ed era posto all’incrocio di vie vicinali.
Condizione giuridica:
Gallery
Mappa