Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10047
Menhir della Fausa
Giurdignano (LE)
Oggetto: Menhir
Stato: Presente
Latitudine: 40.12655
Longitudine: 18.43408
Indicazioni stradali: Facilmente raggiungibile dalla periferia del paese, è dotato di segnaletica.
Contesto ambientale: Posto alla sommità di uno sperone roccioso al centro di una strada che porta fuori dall’abitato, il menhir prende il nome da una grotta adiacente, catalogata dal De Giorgi. Segnalato da cartellonistica non leggibile.
Evidenze archeologiche: Cripta bizanztina. Frantoio ipogeo.
Descrizione: Il monolite si trova sul suo sito d’origine, sulla sommità di uno sperone roccioso alto circa 2 metri. Profondamente attaccato da formazioni licheniche, presenta forma di parallelepipedo allungato. Alla sommità è presente una scanalatura che lo restringe.
Stato di conservazione: Discreto
Dimensioni: Altezza: m 3.10; Faccia Nord m 0.22 x Faccia Est m 0.60
Orientamento: Asse lungo Nord-Sud
Note storiche: Inventariato dal De Giorgi alla fine del XIX secolo, il menhir, posto alla periferia del paese, prende il nome da una grotta che si trova nelle immediate vicinanze.
Condizione giuridica: Ente pubblico (Comunale). Privo di tutela legislativa.
Gallery
Mappa