Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10113
Menhir di Vitigliano
Santa Cesarea Terme (LE) - Vitigliano
Oggetto: Menhir
Stato: Presente
Latitudine: 40.03902
Longitudine: 18.40786
Indicazioni stradali: Via Spirito Santo angolo Via Giusti. Sul ciglio della strada che porta a Ortelle.
Contesto ambientale: Il monolite si trova sul ciglio della strada comunale che porta a Ortelle, infisso in un banco di roccia affiorante e protetto da un muretto basso che recinge il terreno su cui insiste. L’area in cui si colloca, posta più in basso rispetto al piano della strada è ricca di affioramenti rocciosi caratterizzati da residui fossili.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Attualmente il menhir, profondamente infisso in un banco di roccia e protetto da un muretto fatto costruire dal Comune di Vitigliano, presenta quattro fratture (1° frattura a m 1.25 dalla base; 2° frattura a m 1.65 dalla base; 3° frattura a m 2.26 dalla base; 4° frattura a m 2.92 dalla base) unitamente agli spigoli arrotondati e alle facce logorate da fenomeni atmosferici. Sulle facce Nord e Sud è visibile una frattura verticale che dalla sommità procede verso il basso per m 0.35. 
Stato di conservazione: Discreto
Dimensioni: Altezza m 3.86; Faccia Nord m 0.27 x Faccia Est m 0.33.
Orientamento: Asse lungo Nord-Sud
Note storiche: Il menhir non risulta tra quelli censiti dal De Giorgi, pur avendo egli esplorato la zona. Non ci sono, quindi documenti che ne attestino il ritrovamento.  Ubicato alla periferia del paese, si presentava in cinque frammenti, a causa di un abbattimento avvenuto nel 1986; dopo un restauro, è stato ricollocato nel sito originario. Intorno alla metà degli anni 80, si ricorda un abbattimento da parte di un camion.
Condizione giuridica: Ex proprietà privata (Esproprio).
Mappa