Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10097
Menhir La Cupa I
Scorrano (LE)
Oggetto: Menhir
Stato: Presente
Latitudine: 40.08541
Longitudine: 18.29366
Indicazioni stradali: Dalla SP 226 svoltare a destra su via vicinale Nacrilli, quindi a sinistra e subito dopo a destra su via Pietro Micca. Il monolite si troverà all’incrocio tra via Micca e la strada vicinale Specchiulla.
Contesto ambientale: Accorpato in un muro a secco, al margine di una strada vicinale. Ultimamente è stata creata un’aiuola in terra delimitata da una ringhiera in ferro, a protezione del bene.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il monolite in pietra leccese, presenta sulle facce Ovest ed Est croci graffite e numerose tacche sugli spigoli. Visibile la presenza di insediamenti di muschi, licheni e croste nere in superficie, unitamente a incrostazioni inorganiche.  Sulla faccia sud sono visibili micro coppelle ordinate geometricamente.  Il Palumbo ritenne che il monolite fosse stato spostato dalla posizione originaria. Oggi si trova nel luogo da lui descritto. 
Stato di conservazione: Discreto
Dimensioni: Altezza m 3.37; Faccia Nord m 0.30 x Faccia Est m 0.37.
Orientamento: Asse lungo Nord-Sud
Note storiche: Il Palumbo lo descrive nel 1953 ad Ovest dell’abitato di Scorrano inglobato in un muro a secco in fondo Cupa, in pietra leccese e confitto nella roccia.
Condizione giuridica: Bene sottoposto a tutela dal D.D.R. N° 29 del 26/03/2014
Gallery
Mappa