Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10117
Dolmen dell’Accettula (di Accetta Piccola o Dolmen Piccolo)
Statte (TA)
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 40.56400
Longitudine: 17.18902
Indicazioni stradali: Dimensioni interne
Contesto ambientale: Macchia mediterranea, nascosto nel sottobosco delle pinete. Sull’orlo di una gravina. Area recintata (impossibile visionarlo).
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il megalite è il più grande del territorio di Statte e si trova a circa tre chilometri dal dolmen Leucaspide. Il dolmen si erge nel sottobosco a poca distanza dalla gravina ed è composto da una camera e da un dromos.  La lastra di copertura della camera, non perfettamente parallela al terreno, con una forte pendenza a Nord, poggia, sempre a Nord, su una lastra verticale monolitica, quasi completamente interrata, e su un’altra monolitica a Sud, interrata per circa metà della sua altezza. È sostenuta poi da un blocco monolitico ad Ovest di minori dimensioni.  Il dromos che originariamente doveva completare la struttura, secondo quelli che sono i dati bibliografici, attualmente non è più visibile. È visibile invece l’intervento umano con paletti di sostenimento per garantire la stabilità della struttura. Si nota inoltre la presenza di croste nere, in particolar modo sulla parete interna dell’ortostato posto ad Ovest.
Stato di conservazione: Mediocre
Dimensioni: Dimensioni interne
Orientamento: Ingresso rivolto ad Est
Note storiche: Scoperto da A. Mosso nel 1909 sotto un tumulo di terriccio e pietre.  
Condizione giuridica:
Gallery
Mappa