Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10218
Dolmen Frisari
Bisceglie (BA)
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 41.18027
Longitudine: 16.50961
Indicazioni stradali: S.P. 86 Bisceglie-Ruvo. Carrara Lama dell’Aglio, Via Stradelle.
Contesto ambientale: Ciò che resta del megalite, poggiante su roccia affiorante, è posto al centro di una piccola specchia, delimitata da un recinto in pietra sormontato da una copertura semi aperta in alluminio e plastica. Il lato ad Est del recinto presenta un cancello d’ingresso. All’interno vi crescono sterpaglie e vegetazione naturale. Alle spalle del recinto è presente un uliveto ospitante altre specie arboree.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il Dolmen Frisari, non lontano dal Dolmen della Chianca, da cui dista circa 1.2 chilometri, prende il nome dal proprietario del terreno su cui insiste.  Esso si trova in contrada Lama d’Aglio, nelle vicinanze della Masseria Frisari, in prossimità del confine con i territori di Molfetta e Ruvo di Puglia.  Il megalite risulta distrutto: di esso restano solo le tracce di quelle che dovevano essere le lastre laterali e di fondo del dolmen. Sin dall’inizio si presentò senza lastrone di copertura e delimitato da tre lastroni appena affioranti dal terreno, con l’apertura rivolta ad Est. Il dolmen, del tipo a galleria, risultava composto da una cella e da un dromos, di cui si scorgono appena le tracce. 
Stato di conservazione: Cattivo
Dimensioni: Dolmen a galleria: lunghezza cella non rilevabile; larghezza cella m 1,87/2,00; Ortostato Nord: Altezza m 0.70/0.49; Lunghezza m 3.94; Spessore m 0.42. Ortostato Ovest: Altezza m 0.75; Lunghezza m 1.70; Spessore m 0.20. Ortostato Sud: Altezza m 0.87; Lunghezza m 2.20; Spessore m 0.32.
Orientamento: Apertura cella rivolta ad Est - Sud Est
Note storiche: Il dolmen fu scoperto nel 1909 dall’archeologo Michele Gervasio. Al momento della scoperta era semidistrutto a causa degli interventi umani e del tempo. All’interno della cella furono rinvenuti frammenti di un femore umano ed un dente molare.  Dalle dimensioni dei lastroni il Gervasio poté affermare che si trattava del più imponente tra tutti i dolmen pugliesi. Nel 1990 la Soprintendenza Archeologica della Puglia avviò una nuova campagna di scavo ed un progetto di recupero dell’area su cui si trovava il monumento.
Condizione giuridica:
Gallery
Mappa