Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10063
Dolmen Grotta
Maglie (LE)
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 40.13097
Longitudine: 18.28372
Indicazioni stradali: Località San Sidero, nelle vicinanze di contrada Madonna di Leuca. Fondo Grotta. Dalla S.S 16 provenendo da Lecce, direzione Gallipoli, imboccare la quarta uscita per Maglie.
Contesto ambientale: Il megalite è ubicato in un fondo recintato da un muretto a secco, e si eleva tra rocce affioranti, fitta vegetazione naturale, varie specie arboree e sterpaglie.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il dolmen si presenta di piccole dimensioni con la lastra di copertura che poggia su tre ortostati, due dei quali monolitici che lo elevano a m 0.45 dal suolo. Il terzo ortostato mostra due massi sovrapposti, quello inferiore di dimensioni maggiori del secondo. La superficie della lastra di copertura presenta incrostazioni di natura organica e inorganica, oltre che segni di sfaldatura della pietra. La cella si presenta di forma semi-circolare. 
Stato di conservazione: Mediocre
Dimensioni: Altezza m 0.65, larghezza m 1.50, profondità m 1.60. Lastra di copertura di forma irregolare con diagonali di m 1.65 x 1.50, spessore da m 0.18 a m 0.26.
Orientamento: Apertura cella rivolta a Sud Ovest - Est
Note storiche: Rinvenuto nel 1977 da L. Corsini, il dolmen non risulta nella bibliografia storica.
Condizione giuridica: Proprietà privata. Privo di tutela legislativa.
Mappa