Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10145
Dolmen di Cisternino - Dolmen Montalbano detto anche Tavola dei Paladini
Fasano (BR)
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 40.78886
Longitudine: 17.48747
Indicazioni stradali: S.S. Ostuni-Fasano. Montalbano, frazione di Fasano. Strada statale 16 Adriatica, in direzione mare, nel tratto Fasano-Ostuni in zona “di Occhio Piccolo”, a poca distanza dal confine di Ostuni. Dalla S.S. 10, direzione Montalbano, dopo circa 1.2 km svoltare a sinistra, per poi svoltare nuovamente a sinistra dopo circa 900 m.
Contesto ambientale: Il dolmen è situato in un uliveto, nei pressi della Masseria Ottava, in un terreno ricco di affioramenti rocciosi e affiancato ad un muretto a secco. Alla base del megalite e al suo interno, cresce, in modo limitato, vegetazione naturale.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il megalite è di notevoli dimensioni ed è formato da due lastroni laterali, erosi dall’azione del tempo, su cui poggia la lastra di copertura che presenta una frattura trasversale irregolare.   La parte della lastra poggiante sull’ortostato di sinistra è stata oggetto di un intervento di consolidamento, con l’aggiunta di mattoni d’appoggio a garantirne la stabilità. L’ortostato rivolto a Nord presenta in superficie depositi stratiformi compatti e aderenti al substrato composti da sostanze inorganiche e di natura biologica. Entrambi gli ortostati, sulla parte sommitale, presentano due nicchie, utilizzate probabilmente per l’appoggio di due travi. In passato il dolmen era coperto da un tumulo di terra e dotato di un dromos, di cui oggi non resta più traccia. Per le sue grandi dimensioni si può accostare ai dolmen della provincia di Bari.
Stato di conservazione: Mediocre
Dimensioni: Lastra di copertura: m 2.20 x m 2.13 x m 0.20/0.27; Cella: m 2.72 x m 1.36 x m 1.46; Ortostato Nord: m 2.65 x m 1.56 x m 0.28/0.36; Ortostato Sud: m 2.94 x m 2.13 x m 0.20/36.
Orientamento:
Note storiche: La denominazione di dolmen di Cisternino si deve al Gervasio, che per recarsi sul posto scese presso la stazione di Cisternino ed erroneamente attribuì a questo comune il dolmen.
Condizione giuridica: Proprietà privata. Privo di tutela legislativa.
Gallery
Mappa