Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10036
Dolmen Chiancuse
Giurdignano (LE)
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 40.11447
Longitudine: 18.42316
Indicazioni stradali: Contrada Chiancuse, fondo denominato Rose. Dalla S.P. Giurdignano-Minervino.
Contesto ambientale: All’interno di una zona di campagna, totalmente non visibile in quanto ricoperto di rovi e vegetazione naturale.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Al momento del ritrovamento il dolmen presentava la lastra di copertura a forma di poligono irregolare poggiante su sette ortostati e su una sporgenza rocciosa per circa m 0.90 dal piano campagna. Oggi il dolmen risulta crollato su se stesso, ricoperto da rovi e altra vegetazione; resta la sola lastra di copertura e gli ortostati sono spostati dalla loro posizione originaria. In occasione del rilievo in data 07/05/2014, la struttura risulta totalmente non visibile in quanto ricoperta da rovi e vegetazione naturale.
Stato di conservazione: Cattivo
Dimensioni: Lastra di copertura a forma di poligono irregolare: lati lunghi m 2.23, m 2.02, m 2.20; lati corti: m 1.76, m 1.50; perimetro m 9.71; spessore tra m 0.25 e m 0.22 (Dati bibliografici). Al momento dell’ultimo rilievo non è stato possibile misurare la struttura in quanto totalmente ricoperto da rovi e vegetazione naturale e quindi non visibile.
Orientamento: Apertura cella orientata a Nord-Nord Est. Al momento dell’ultimo rilievo non è stato possibile rilevare l’orientamento in quanto totalmente ricoperto da rovi e vegetazione naturale e quindi non visibile.
Note storiche: Scoperto nel 1883 dal Maggiulli a poche centinaia di metri dal dolmen Grassi e descritto dal De Giorgi. Il Palumbo riferisce di averlo trovato al suolo nel 1957.
Condizione giuridica: Declaratoria con atto del 17/11/1920, L.364/1909, art. 5. Proprietà privata.
Gallery
Mappa