Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10038
Dolmen Orfine
Giurdignano (LE)
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 40.11035
Longitudine: 18.43045
Indicazioni stradali: Periferia del paese, strada comunale per Minervino. A circa 500 m ad Ovest del Dolmen Peschio, proseguendo sulla piana ricca di affioramenti rocciosi.
Contesto ambientale: Situato in una zona di campagna, insiste su un terreno con roccia affiorante. E’ circondato da sterpaglie e vegetazione naturale.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Attualmente, il lastrone di copertura del megalite, che doveva misurare m 2.30 x 1.44 x 0.18/0.24, si presenta rotto in due pezzi e solo la parte posteriore risulta in sito, sorretta da ortostati formati da vari blocchi di pietra. All’ingresso del dolmen, nella parte Est, sono presenti vari lastroni, di cui probabilmente alcuni facevano parte della lastra di copertura. E’ circondato da rovi e vegetazione spontanea. Secondo il De Giorgi l’apertura era rivolta ad Est.
Stato di conservazione: Cattivo
Dimensioni: Altezza m 1.18; larghezza m 2.50; profondità m 1.10. Lastrone di copertura (frammento) m 1.42 x m 1.11 x m 0.18/0.25
Orientamento: Apertura rivolta ad Est
Note storiche: Rinvenuto nel 1910 da P. Maggiulli e M. A. Micalella nel fondo Orfine, fu accuratamente descritto da Cosimo De Giorgi. In un’incisione del Nicolucci (1893) appare come doveva essere allora.
Condizione giuridica: Declaratoria ministeriale con atto del 17/11/1910, L. 364/1909, art. 5. Proprietà privata.
Mappa