Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10022
Menhir di Terenzano
Alliste (LE) - Felline
Oggetto: Menhir
Stato: Presente
Latitudine: 39.91191
Longitudine: 18.10344
Indicazioni stradali: Da Felline procedere in direzione Postorosso, quindi per Torre Sa Giovanni. Successivamente si svolta a sinistra per Terenzano Club Residence. Seguire la strada mantenendo la sinistra e svoltare a sinistra sulla prima stradina di campagna. Il menhir si troverà a ridosso di una serra di coltivazione.
Contesto ambientale: Alle spalle della Masseria Terenzano. Circondato da materiali di scarto dell’adiacente serra. Inglobato da un muro a secco su cui si sviluppa vegetazione spontanea. A poche centinaia di metri affiorano dal terreno porzioni di cava di pietra della stessa natura del monolite.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il menhir, inglobato per metà della sua altezza da un muro di recinzione, dal lato stradale è visibile solo parzialmente. Sulle superfici, che si presentano fortemente erose, sono presenti insediamenti di muschi, licheni e incrostazioni composte da sostanze inorganiche. Sulla faccia Est, dove i fenomeni di degrado appaiono significativi, sono presenti due coppelle, una a m 0.80 di altezza, quasi totalmente nascosta dal muro a secco, l’altra, di forma ellissoidale, a m 1.20 di altezza (m 0.20 x m 0.14). Sulla sommità è presente una coppella di circa 8 cm di diametro. 
Stato di conservazione: Cattivo
Dimensioni: Altezza m 2.50; Faccia Nord m 0.30 x Faccia Est m 0.50
Orientamento: Asse lungo Nord Est - Sud Ovest
Note storiche: Ritrovato da C. Piccinni nei primi anni Sessanta del Novecento e catalogato con il nome di Ninfeo, oggi si trova nella posizione originaria, incorporato in un muro a secco alle spalle della Masseria Terenzano. 
Condizione giuridica: Proprietà privata
Mappa