Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10062
Dolmen Chianca
Maglie (LE)
Oggetto: Dolmen
Stato: Presente
Latitudine: 40.10997
Longitudine: 18.29447
Indicazioni stradali: In Contrada Poligerite I
Contesto ambientale: In un terreno circondato da un alto muro a secco caratterizzato da banchi di roccia affioranti. Il megalite è interamente ricoperto da rovi e vegetazione spontanea.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il Dolmen attualmente è distrutto: la lastra di copertura, fratturata, è precipitata all’interno della cella  con il conseguente spostamento degli ortostati; appena visibile il dromos.  Tali rovine risultano completamente ricoperte da rovi e altra vegetazione, su un terreno ricco di affioramenti rocciosi.   
Stato di conservazione: Cattivo
Dimensioni: Lastra di copertura m 3.59 x m.2.20 x m.0.45. Lunghezza massima del monumento m 6.80 x m.2.80. Cella di forma rettangolare: m 2.50 x m.1.45.
Orientamento: Apertura cella posta a Sud
Note storiche: Individuato da L. Corsini nel 1972. Nel Novembre del 1977 allo scopritore viene pagato un premio (lire 100.000) per il ritrovamento di detto dolmen e di uno di dimensioni inferiori nel fondo Canali. Dal 2005 si richiedono interventi di recupero del maestoso Dolmen. Corsini descrive il megalite preceduto da un dromos di forma circolare costituito da pietre a secco. La lastra di copertura, che presentava una frattura sulla sua superficie, poggiava su tre ortostati, di cui uno monolitico a circa m 1.15 dal suolo. Nel 1955 il dolmen risultava slittato.
Condizione giuridica:
Mappa