Puglia Megalitica su Facebook Puglia Megalitica su Twitter Puglia Megalitica su YouTube
IT EN
+ Alliste (LE)
2
+ Bagnolo del Salento (LE)
1
+ Bari (BA)
1
+ Bisceglie (BT)
1
+ Bisceglie (BA)
3
+ Bitonto (BA)
3
+ Botrugno (LE)
1
+ Campi Salentina (LE)
2
+ Cannole (LE)
2
+ Carpignano Salentino (LE)
7
+ Casamassima (BA)
1
+ Cassano delle Murge (BA)
1
+ Castrì di Lecce (LE)
3
+ Castrignano del Capo (LE)
2
+ Castro (LE)
2
+ Cavallino (LE)
1
+ Corato (BA)
1
+ Corigliano d'Otranto (LE)
2
+ Cursi (LE)
4
+ Diso (LE)
1
+ Fasano (BR)
1
+ Gagliano del Capo (LE)
4
+ Galatone (LE)
1
+ Giovinazzo (BA)
1
+ Giuggianello (LE)
5
+ Giurdignano (LE)
26
+ Lecce (LE)
4
+ Lequile (LE)
1
+ Lizzanello (LE)
2
+ Maglie (LE)
16
+ Manduria (TA)
1
+ Martano (LE)
5
+ Melendugno (LE)
3
+ Melpignano (LE)
3
+ Miggiano (LE)
1
+ Minervino di Lecce (LE)
6
+ Modugno (BA)
3
+ Morciano di Leuca (LE)
1
+ Muro Leccese (LE)
7
+ Novoli (LE)
1
+ Otranto (LE)
1
+ Palese (BA)
2
+ Palmariggi (LE)
2
+ Patù (LE)
1
+ Poggiardo (LE)
1
+ Racale (LE)
1
+ Ruffano (LE)
4
+ Salve (LE)
1
+ Sammichele di Bari (BA)
1
+ San Cesario di Lecce (LE)
1
+ San Donato di Lecce (LE)
3
+ Santa Cesarea Terme (LE)
1
+ Scorrano (LE)
2
+ Seclì (LE)
1
+ Sogliano Cavour (LE)
1
+ Spongano (LE)
4
+ Statte (TA)
4
+ Sternatia (LE)
2
+ Supersano (LE)
4
+ Taviano (LE)
1
+ Tricase (LE)
4
+ Tuglie (LE)
2
+ Ugento (LE)
2
+ Uggiano la Chiesa (LE)
1
+ Veglie (LE)
2
+ Vernole (LE)
3
+ Zollino (LE)
5
Numero inventario: 10054
Menhir Vicinanze I
Giurdignano (LE)
Oggetto: Menhir
Stato: Presente
Latitudine: 40.12263
Longitudine: 18.42436
Indicazioni stradali: Il Menhir si trova a 250 m dal Menhir San Paolo. Dalla strada per Contrada Vicinanze, girare a destra in una stradina di campagna
Contesto ambientale: Circondato da una staccionata in legno e da un muretto a secco che delimita un oliveto. Il monolite è posizionato su un banco di roccia affiorante immerso nella vegetazione naturale.
Evidenze archeologiche:
Descrizione: Il monolite si trova a poche centinaia di metri dal menhir San Paolo in contrada Vicinanze. Oggi conserva l’integrità della struttura originaria e sono visibili le croci segnalate dal De Giorgi, segno della sua trasformazione in Osanna. Nella parte superiore, gli ultimi dieci centimetri circa si presentano rientranti per una scanalatura a gradino, che corre tutto intorno al menhir e che comporta una diminuzione dello spessore della parte sommitale. Sulle superfici laterali minori si osservano numerosi solchi, paralleli tra di loro, lasciati dagli strumenti di cavatura e sgrossatura. Le facce maggiori sono meglio rifinite. Sulla faccia rivolta ad Ovest, sulla parte alta, è presente un foro circolare cieco, il cosiddetto "occhio del menhir", che si osserva su numerosi menhir salentini e, più in generale, pugliesi. E’ visibile un intervento di consolidamento, eseguito con malta cementizia alla base del monolite. A circa m 1.40 dalla base si intravedono segno di restauro.  
Stato di conservazione: Discreto
Dimensioni: Altezza m 3.73 Faccia Nord m 0.30 x Faccia Est m 0.44
Orientamento: Asse lungo Nord-Sud
Note storiche: Inventariato da Cosimo De Giorgi che lo descrive in pietra leccese e con una croce graffita sulla faccia rivolta ad Est. 
Condizione giuridica: Ente pubblico (Comunale)
Gallery
Mappa